Notizie
 

-

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Notizie

Intitolata la Sede Municipale a "Giacomo Scerbo", già Sindaco di Marcellinara

Si è svolta, l'1 ottobre scorso, una commossa cerimonia di intitolazione della Sede Municipale a "Giacomo Scerbo", già Sindaco di Marcellinara per quasi 40 anni.

"Giacomo Scerbo, - ha detto il Sindaco Vittorio Scerbo nel corso della cerimonia - al di là di ogni idea personale, di ogni convincimento politico di parte, rappresenta, nei fatti, un pezzo importante della storia recente di Marcellinara. E imprimere il nome di Giacomo Scerbo sulla targa all’ingresso della sede municipale significa voler ricordare un impegno amministrativo pressoché unico di 40 anni.
Un segno tangibile di gratitudine per i suoi decenni di impegno con passione, determinazione, entusiasmo, al servizio incondizionato di Marcellinara e dei Marcellinaresi, con un'eredità:Servire Marcellinara senza servirsene!".

Articolo Il Quotidiano del Sud del 4 ottobre 2016


Sabato 1 ottobre ore 18.30 Intitolazione Sede Municipale a "Giacomo Scerbo"

Si svolgerà sabato 1 ottobre, alle ore 18.30, la cerimonia di intitolazione della Sede Municipale a "Giacomo Scerbo", già Sindaco di Marcellinara.

SOTTOSCRITTA DAI SETTE COMUNI DELL’ISTMO LA PROPOSTA PROGETTUALE ISCALA’ SMART LAND. LA STRADA DEI DUE MARI: UN ISTMO DI TURISMO E CULTURA NEL CUORE DELLA CALABRIA

A conclusione di un proficuo rapporto di collaborazione istituzionale intrapreso nel periodo luglio – agosto 2016, coordinato da Annamaria Scavelli assessore Urbanistica del Comune di Lamezia Terme, Pasquale Capellupo direttore Confesercenti Calabria e Tullio Rispoli dirigente Lameziaeuropa spa, i Sindaci dei Comuni di Lamezia Terme Paolo Mascaro, capofila del progetto, Catanzaro Sergio Abramo, Feroleto Antico Pietro Fazio, Marcellinara Vittorio Scerbo, Pianopoli Gianluca Cuda, Settingiano Rodolfo Iozzo e Tiriolo Domenico Greco hanno sottoscritto la proposta progettuale “ISCALA’ SMART LAND. LA STRADA DEI DUE MARI: UN ISTMO DI TURISMO E CULTURA NEL CUORE DELLA CALABRIA” che sarà presentata al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a valere sull’Avviso Pubblico del MIBACT in scadenza il 5 settembre 2016 per la selezione di proposte di sostegno alla progettazione integrata di scala territoriale/locale per la valorizzazione culturale nelle regioni del Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Obiettivo Strategico del Progetto: Trasformare una strada di collegamento veloce in un percorso smart attraverso cui vivere una esperienza turistica e culturale che porti a scoprire cinque piccoli borghi e due città in una logica di forte integrazione territoriale che va potenziata valorizzando bellezze e peculiarità esistenti.

L’ISTMO di Marcellinara è il più stretto d’Italia, dove il Mar Tirreno dista solo 28 km dal Mar Ionio. Un territorio smart tra tradizione e innovazione che, attraverso la regia di alcuni comuni, promuove un modello di riqualificazione del territorio e di sostegno allo sviluppo basato sulle caratteristiche proprie del territorio, nel rispetto delle tradizioni del passato, ma al contempo guardando al futuro, alle innovazioni turistiche e culturali e alle esigenze di integrare l’area nelle reti corte e lunghe dello sviluppo turistico della regione Calabria.

Output trasversali del progetto ISCALA’: Definizione di un marchio turistico d’area; Individuazione dei possibili club di prodotto ossia linee di prodotti turistici oggetto di successive azioni di marketing; Individuazione di potenziali di reti di imprese; Progettazione di una piattaforma comune ai siti web dei singoli soggetti che assumerà il ruolo di vetrina delle iniziative; Progettazione di una card turistica valida per l’intera area; Progettazione di attività formative destinate al tessuto imprenditoriale e associativo presente sul territorio.

Specifiche attività di elaborazione di studi di fattibilità tecnico - economica e predisposizione di progettualità riferiti a 12 interventi mirati da realizzare nei 7 Comuni: Valorizzazione turistica waterfront  di Lamezia Terme con individuazione di nuovi attrattori su cui attivare cofinanziamento da parte della società Lameziaeuropa spa; Valorizzazione, messa in rete e fruizione anche a livello telematico e multimediale del patrimonio culturale presente nel Comune di Lamezia Terme; Istituzione a Lamezia Terme di una nuova entità Museale Civica sul Disegno Contemporaneo presso il complesso monumentale San Domenico o Palazzo Blasco di proprietà comunale; Catanzaro nell’ambito del progetto ISCALA’ si candida alla gestione unitaria, anche attraverso l’uso delle moderne tecnologie “smart”, del palinsesto di valorizzazione turistico culturale, degli eventi e dei luoghi da proporre agli utenti; Realizzazione progetto di ricettività diffusa “Paese Albergo” di Feroleto Antico; Istituzione a Feroleto Antico all’interno del Palazzo Cosentini di proprietà comunale di un Museo Virtuale Multimediale sulla storia, arti e tradizioni del Paese; Realizzazione a Marcellinara all’interno del Parco Naturalistico di località Cocuzzo di un percorso di trekking e cicloescursionismo e realizzazione di un percorso enogastronomico per la valorizzazione dei prodotti tipici locali a km zero; Valorizzazione turistica della Vallata adiacente al centro abitato di Pianopoli con la realizzazione di un parco naturalistico della biodiversità con annesso Museo Contadino e percorsi sportivi e naturalistici; Istituzione del Museo del Folclore di Settingiano presso ex palazzo Municipale di proprietà comunale; Realizzazione progetto di ricettività diffusa “Paese Albergo” nel centro storico di Settingiano; Ampliamento Antiquarium Civico e Museo del Costume Tradizionale Calabrese di Tiriolo e Realizzazione aree di servizio per fruizione del Parco Archeologico Urbano Gianmartino di Tiriolo ed ampliamento dello stesso.

ARTICOLO GAZZETTA DEL SUD - 3 SETTEMBRE

ARTICOLO IL QUOTIDIANO DEL SUD - 3 SETTEMBRE


Pagina 19 di 167

You are here: Comunicazione Notizie