BANDO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI DEL TRIBUTO SUI RIFIUTI (TARI)
 

-

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

BANDO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI DEL TRIBUTO SUI RIFIUTI (TARI)

REGOLAMENTO IUC (IMPOSTA UNICA COMUNALE) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N° 17 DEL 13/05/2015

BANDO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI DEL TRIBUTO SUI RIFIUTI (TARI) A FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI IN CONDIZIONI DI DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE

Art. 1) - OGGETTO

  1. In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale n. 17 del 13/05/2015, dell’art. 13 del Regolamento in essa contenuto e della deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 13/05/2015  per l’anno 2015 è prevista una agevolazione del tributo per la parte fissa e variabile, per le utenze domestiche occupate da nuclei familiari in condizioni di disagio sociale ed economico.


Art. 2) - REQUISITI PER ACCEDERE AL BENEFICIO

  1. Possono accedere al beneficio della riduzione di cui all’art. 1 del presente bando, i cittadini residenti nel territorio comunale in regola con gli obblighi di dichiarazione e pagamento della TASSA SUI RIFIUTI.


Art. 3) - AGEVOLAZIONI

  1. Ai soggetti in possesso dei requisiti di cui all’art. 2 vengono concesse le seguenti riduzioni del tributo sui rifiuti e sui servizi:


Fascia

Nuclei familiari

Agevolazione (esempi)

1^

Nuclei con ISEE da € 0 a € 2.000,00

Riduzione 50%

2^

Nuclei con ISEE da € 2.000,01 a € 4.000,00

Riduzione 40%

3^

Nuclei con ISEE da € 4.000,01 a € 6.000,00

Riduzione 30%


Art. 4) - PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda corredata da tutti i documenti richiesti va presentata all’ufficio protocollo, pena l’esclusione, entro e non oltre giorno 27 luglio 2015, alle ore 14.00.

Il modello di domanda da compilare è depositato presso l’Ufficio Segreteria oppure è scaricabile dal Sito Istituzionale del Comune - www.comunemarcellinara.it.

La richiesta di agevolazione deve contenere:

-          Domanda di agevolazione;

-          L’attestazione ISEE in corso di validità riferita ai redditi dell’anno precedente.

Per ottenere l’attestazione ISEE i soggetti interessati potranno rivolgersi direttamente all’INPS o ai Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale (CAF).

Si dà atto che l’eventuale riduzione dell’imposta verrà calcolata a partire dalla seconda rata (16/09/2015) e che, pertanto, la prima scadenza andrà comunque rispettata versando per intero l’importo dovuto.


Art. 5) - INFORMAZIONI

Per ottenere informazioni in merito alla presentazione della domanda è possibile rivolgersi: - Ufficio Tributi del Comune - Tel. 0961/996133 - Fax. 0961/996209.


Art. 6) - ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE PERVENUTE E FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIA DEI SOGGETTI AVENTI DIRITTO ALLE AGEVOLAZIONI


  1. Si provvederà ad esaminare le richieste pervenute, verificando il possesso dei requisiti dichiarati, con eventuale richiesta di integrazione dei documenti ad enti esterni ovvero direttamente ai soggetti interessati;
  2. Al termine dell’istruttoria viene formulata la graduatoria, articolata per fasce, degli aventi diritto all’agevolazione del tributo e quantificato il relativo onere connesso alla riduzione dello stesso per l’importo massimo previsto di Euro 14.400,00;
  3. 3. Le agevolazioni saranno concesse fino ad esaurimento delle risorse disponibili di cui al comma 2, garantendo la priorità di intervento ai nuclei familiari con ISEE più basso.

L’Amministrazione provvederà a controllare il contenuto della dichiarazione sostitutiva unica avvalendosi anche delle Convenzioni in essere con l’Agenzia delle Entrate, in relazione ai dati autocertificati.

Art. 7) - CONTROLLI

Nel caso sia accertata la concessione di agevolazioni indebite, il Comune provvederà alla revoca del beneficio e all’azione di recupero di dette somme.


Scarica il bando in formato .doc

Scarica il modello di domanda in formato .doc

<!-- {lofimg src="/images/galleryhome/agenda.jpg"} -

You are here: Il Comune Il Comune Informa Avvisi BANDO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI DEL TRIBUTO SUI RIFIUTI (TARI)